Gli scrittori sono tanti, pare che riescano persino a superare il numero dei lettori. Ma quanti sono quelli che scrivono in lingua locale? Se rimaniamo a Monreale abbiamo avuto una tradizione gloriosa, il “siculo Petrarca” ovvero Antonio Veneziano limava i suoi versi fra la Fontana del Pozzillo vicinissima alla sua casa e la Palermo dei viceré. Anche in tempi recenti ci sono stati diversi autori, per tutti ricordiamo Gualtiero Sapienza ovvero “Martinelli”, vincitore di molti premi e poeta inserito nelle antologie.

Spesso lo scrittore “locale” trova difficile riuscire a venir fuori dal guscio della propria piccola comunità, per fortuna in loro soccorso arriva una diversa e più profonda attenzione e anche il premio “Salva la tua lingua locale” istituito dall’associazione Pro Loco e arrivato alla sua decima edizione.

Quest’anno il premio viene organizzato anche dalla Pro Loco di Monreale: i concorrenti delle varie sezioni, dalla poesia inedita ed edita, al fumetto e al teatro parteciperanno alla manifestazione che si terrà il 18 settembre a Villa Savoia, gli elaborati dei partecipanti possono essere inviati entro giorno 16. Sarà la stessa Pro Loco di Monreale a inoltrare per il concorso nazionale gli elaborati presentati a Monreale.

Le informazioni si possono reperire consultando la pagina www.salvalatualingualocale.it. Inoltre, contattando il numero segnato in locandina si possono avere circa l’organizzazione della manifestazione monrealese.

Seguici su Facebook
Articolo precedenteElisabetta II è morta, quando la regina rimase incantata dal Duomo di Monreale
Articolo successivoIncendio a Monreale, titolare di bar interviene ed evita il peggio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui