contatore free

Rinasce a Monreale la partecipazione giovanile: Sofia Rosano eletta Presidente della Consulta

0

Monreale – Ieri pomeriggio, nei locali dell’Aula consiliare, si è insediata la Consulta Giovanile del Comune di Monreale, organo dedicato alla partecipazione giovanile che rinasce, dopo quasi un decennio, grazie alla volontà della Giunta Comunale e, in particolare, dell’Assessore alle politiche giovanili Fabrizio Lo Verso. Durante la seduta, presieduta dal Sindaco Alberto Arcidiacono e dall’Assessore Lo Verso, è stata eletta all’unanimità come Presidente Sofia Rosano, studentessa universitaria, già membro di alcune associazioni del territorio.

Durante la seduta, dopo la presentazione di tre candidati Presidenti, i membri della Consulta si sono accordati per esprimere un’unica candidatura, in segno di unità dell’assemblea. “Ringrazio tutti – afferma la nuova Presidente – per la fiducia che hanno posto in me e la giunta comunale per avere messo a disposizione di noi giovani questo importante strumento. Spero che tanti ragazzi si uniranno a noi nel corso di questi due anni e che saremo in grado di fare rete con le realtà già attive, come gli scout, gli oratori e le associazioni del territorio. È stato molto importante riuscire a esprimere un’unica candidatura, trovando un punto d’incontro che potesse rappresentare tutti. Con molti dei membri della consulta è la prima volta che ci vediamo, ma sono sicura che riusciremo a costituire un gruppo affiatato, unito dalla voglia di fare tanto per Monreale”.

Oltre al Presidente, durante la prima seduta è stato eletto anche il Consiglio Direttivo, composto da Ilaria Cascino, Paolo Lupo, Francesca Miceli, Clara Pipitone, Simone Ganci, Asia Albano e Giuseppe Gebbia. “È un progetto in cui credo molto – afferma l’Assessore Lo Verso – La Consulta si muove di pari passo con il rinnovamento che sta vivendo l’intero Comune: su diversi settori, infatti, stiamo facendo spazio ai giovani. Spero che i ragazzi utilizzino questo importante strumento al meglio, per attivare la partecipazione giovanile sul territorio e per mettersi in gioco nella politica in prima persona”.

“Auguro a tutti i ragazzi e le ragazze un buon lavoro – conclude il Sindaco Arcidiacono – Negli ultimi quattro anni abbiamo fatto sì che il Comune garantisse tanti eventi culturali e iniziative per consentire ai monrealesi di trovare qui fonti di attrazione e svago, evitando di doversi recare a Palermo. Serve dare fiducia ai giovani e fargli avere voce in capitolo in ciò che li riguarda. Come Amministrazione stiamo dimostrando che noi, nei nostri ragazzi, ci crediamo”.“Io stesso ho iniziato ad appassionarmi alla politica in giovane età – afferma invece il Presidente del Consiglio Intravaia – e sono per questo entusiasta di mettere a disposizione l’Aula consiliare, consegnando ai giovani uno spazio che spero usino con coscienza, dedizione e impegno. Sono d’altronde loro il futuro della nostra città e noi, come rappresentanti delle Istituzioni, abbiamo il compito di aprirgli le porte dei nostri Palazzi”. Adesso i lavori della Consulta giovanile possono partire, e si attende la convocazione della seconda Assemblea. Nei prossimi giorni dovranno costituirsi le commissioni di studio e lavoro, che avranno il compito di discutere e proporre in merito alle diverse tematiche di cui la Consulta sceglierà di occuparsi. Dovrà essere approvato anche il nuovo logo della Consulta Giovanile. Nel frattempo, i ragazzi festeggiano questo primo traguardo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.