Indagini cimitero degli orrori di Monreale, Arcidiacono: “Ora si faccia piena luce”

0

“Piena e incondizionata fiducia nell’operato della magistratura”. Commenta così il sindaco di Monreale la notizia della chiusura delle indagini che riguardano una complessa che ha investito alcune presunte condotte illecite all’interno del Cimitero Monumentale di Monreale. Le indagini sono messe indagine coordinata dalla Procura di Palermo e hanno svelato vicende che ruotano attorno ad una presunta compravendita di loculi e ad alcuni abusi edilizi che si sarebbero consumati all’interno del camposanto. LEGGI QUI PER APPROFONDIRE

“Ho piena fiducia nell’operato della Magistratura e mi auguro che sulla vicenda loculi al cimitero di Monreale si faccia piena luce al più presto”. Lo dice il sindaco di Monreale, Alberto Arcidiacono, a margine della notizia di notifica di chiusura delle indagini preliminari per i loculi e le cappelle gentilizie del cimitero di Monreale dove risultano tra gli indagati anche alcuni funzionari e dipendenti comunali.

“Nell’esprimere piena fiducia nell’operato della magistratura chiamata ad accertare eventuali responsabilità – aggiunge il sindaco Arcidiacono – e nel rispetto dei diritti fondamentali che lo Stato riconosce a chi si trova coinvolto in procedimenti penali, avvierò una indagine interna considerato che i fatti risalgono a diversi anni fa per verificare fatti e presunte responsabilità. Voglio comunque rassicurare la cittadinanza sulla piena operatività e funzionalità dei servizi cimiteriali”.

Rispondi