Un mezzo antincendio dalla Regione, Overland lo mostra in piazza

E’ stato inaugurato questa dal sindaco Arcidiacono il nuovo mezzo Mitsubishi L 200 assegnato dal DPC

0

Festa per l’associazione di Protezione Civile Overland che ha ricevuto dalla Regione Siciliana un mezzo antincendio nuovo di zecca. Questa mattina il mezzo, assegnato dal Dipartimento di Protezione civile, è stato portato in piazza Vittorio Emanuele.

Una piccola cerimonia d’inaugurazione

E’ stato inaugurato questa dal sindaco Arcidiacono il nuovo mezzo Mitsubishi L 200, assegnato dal Dipartimento della Protezione civile regionale all’associazione monrealese presieduta da Damiano Leccadito.

Il mezzo di ultima generazione fornirà anche un supporto ai volontari nel corso delle operazioni antincendio, per intervenire sia in caso d’incendi che nelle molteplici emergenze che si verificano nel vasto territorio. “Un veicolo, indispensabile  – dice il primo cittadino – che sarà di grande aiuto alla popolazione e agli operatori”.

“Grazie a questo mezzo – ha aggiunto Damiano Leccadito – dotato di una strumentazione moderna e funzionale potremo andare a migliorare il servizio antincendio e fronteggiare le emergenze”.

Cento mezzi consegnati dalla Regione

Anche questo mezzo rientra tra i cento mezzi consegnati dalla Regione siciliana ai rappresentanti delle organizzazioni di volontariato siciliane risultate assegnatarie, nel corso di una cerimonia che si è svolta nella cornice dello storico autodromo, con presenze limitate a causa delle restrizioni anti-Covid. A monreale ne ha beneficiato anche l’associazione Evergreen.

Nei giorni scorsi gli uomini del sistema di Protezione Civile sono stati accolti dal Dirigente Generale del DRPCS, Salvo Cocina, che nel corso del suo intervento, alla presenza del Presidente Nello Musumeci, ha posto l’accento sugli effetti positivi che i nuovi mezzi avranno nella lotta alle emergenze sul territorio siciliano, assicurando, ancora una volta, l’attenzione che il dipartimento di Protezione Civile nutre per il mondo del volontariato.

Rispondi