contatore free

A Monreale via al progetto “Lettura per Tutti”, biblioteca comunale capofila network per promuovere la lettura tra i disabili

“Lettura per Tutti”, parte il primo progetto dell’Ufficio Europa: la Biblioteca Comunale, insieme a sei enti del territorio aderisce al bando

0

Presentato il primo progetto elaborato con il supporto del nuovo Ufficio Europa, lo Sportello di cui si è recentemente dotato il Comune di Monreale, i cui servizi sono gestiti dalla cooperativa Asterisco, e volto a sostenere gli Uffici comunali e gli Enti del Terzo Settore del territorio comunale nella partecipazione a bandi e avvisi pubblici.

Il Bando “Lettura per tutti”, finanziato dal “Centro per il libro e la lettura” tramite il “Piano nazionale d’azione per la promozione della lettura”, è rivolto alle Biblioteche italiane di soggetti pubblici o no profit e si propone di sostenere progetti volti a promuovere l’invito alla lettura per le persone con difficoltà o disabilità fisiche o sensoriali.

Il progetto B4A-Book4all, che vede la Biblioteca comunale di Monreale ente capofila, vanta tra i partner sei enti del territorio che hanno sottoscritto il “Patto locale per la lettura”: le associazioni CON.VI.VI L’Autismo , “Nati due Volte” che lavorano con ragazzi con disabilità, ed ancora l’associazione di volontariato Il Quartiere, le associazioni di promozione sociale ARCI Link e ProLoco Monreale e, infine, la testata giornalistica MonrealeNews.
Il Progetto, si concluderà entro 12 mesi, ha un valore di 65.000 euro (di cui 10.000 di co-finanziamento comunale).

Sono previste attività diverse l’unico obiettivo di favorire l’accesso alla lettura, alla cultura e all’informazione di bambini, giovani e adulti con difficoltà di lettura, disabilità fisiche e sensoriali o disturbi dell’apprendimento. Le azioni previste riguardano, in particolare, l’adozione di strumenti e tecnologie per rendere più accessibili e fruibili i servizi e i materiali della Biblioteca comunale, l’attivazione di laboratori per far scoprire o riscoprire ai soggetti target il piacere della lettura, la formazione di personale comunale e di volontari su temi specifici quali i disturbi del linguaggio e dell’apprendimento, i bisogni educativi speciali, le nuove tecnologie e le modalità alternative di lettura.

“Il progetto presentato è il risultato del percorso di co-progettazione avviato già più di un anno fa con tutti gli Enti del territorio che hanno sottoscritto il Patto per la lettura – dichiarano gli Assessori Fabrizio Lo Verso e Letizia Sardisco – Siamo contenti che il primo banco di prova dell’Ufficio Europa sia sui temi della lettura e della disabilità. Adesso attendiamo l’esito con la speranza, entro la fine dell’anno, di poter regalare ai nostri ragazzi importanti opportunità di inclusione e socialità”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.