contatore free

Monreale, torna potabile l’acqua dopo lo stop dell’Asp

0

Monreale – Buone notizie per i cittadini. L’acqua è tornata potabile in alcune zone della città che nei giorni scorsi erano state interessate da un provvedimento di non potabilità.

A comunicarlo è una nota del Comune di Monreale, dopo aver ricevuto la nota da parte del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Palermo. Nello specifico, è stata ripristinata la potabilità dell’acqua nelle seguenti aree:

– Via Venero nel tratto a valle del semaforo di via Circonvallazione dal civico n.219 e traverse;

– Via Pezzingoli nel tratto compreso tra la via Lavanghe (esclusa) ed il civico 157 della via Pezzingoli e relative traverse;

– Via ex Linea Ferrata nel tratto compreso tra la via M21 e l’incrocio con la via Circonvallazione.

Dunque, l’erogazione idrica ad uso potabile in queste zone di Monreale è tornata alla normalità, dopo che nei giorni scorsi si erano registrati superamenti dei parametri microbiologici che avevano indotto le autorità sanitarie a vietarne momentaneamente il consumo, limitandolo solo agli usi igienici.

Il provvedimento di non potabilità era scattato, come da prassi, per tutelare la salute dei cittadini. Dalle analisi eseguite dall’Asp di Palermo è emerso che i valori sono ora rientrati nella norma, permettendo così di revocare il divieto precedentemente imposto. L’amministrazione comunale, non appena ricevuta la comunicazione da parte degli organi competenti, ha provveduto ad informare la cittadinanza del ripristino della potabilità idrica nelle zone interessate. Una notizia positiva per i residenti, che da alcuni giorni avevano dovuto adottare precauzioni nell’utilizzo dell’acqua corrente.

Ovviamente le autorità sanitarie continueranno a monitorare la situazione, eseguendo prelievi e analisi di controllo sulla rete idrica cittadina per scongiurare nuove contaminazioni batteriche. Per il momento, fortunatamente, la situazione appare sotto controllo ed i monrealesi possono utilizzare l’acqua per tutti gli usi alimentari.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.