contatore free

Monrealese accusato di furto di energia elettrica, assolto

0

Il Sig. M.G., di origini monrealesi, è stato assolto dall’accusa di furto di energia elettrica dalla IV Sezione penale del Tribunale di Palermo. L’uomo era accusato di essersi impossessato indebitamente, tramite la manomissione del contatore, di una quantità imprecisata di energia elettrica, in danno alla società di distribuzione.

Il Sig. M.G. era stato inizialmente condannato con decreto penale, contro cui si era opposto tramite i suoi legali, gli Avvocati Manlio Di Miceli e Angelo Malizia dello studio Di Miceli, La Corte, Malizia. I due avvocati hanno dunque chiesto e ottenuto il procedimento con rito ordinario, nel corso del quale sono riusciti a dimostrare l’estraneità del loro assistito ai fatti contestati.

Gli avvocati Manlio Di Miceli e Angelo Malizia

In particolare, la difesa ha portato prove del fatto che non vi fosse stata alcuna manomissione da parte del Sig. M.G., ma solo una voltura di un contatore già in uso a persone sconosciute. Inoltre, è stato dimostrato come l’imputato avesse più volte sollecitato l’intervento dei tecnici Enel, ritenendo i consumi anomali e presumendo un guasto del misuratore. Il monrealese è stato assolto per non aver commesso il fatto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.